Stefano Baldi Ambasciatore Italiano a Sofia | FONDAZIONE ITALIANI IN BULGARIA

Stefano Baldi Ambasciatore Italiano a Sofia

unnamed

La Fondazione Italiani in Bulgaria mette a disposizione un breve Curriculum del nuovo Ambasciatore Italiano Stefano Baldi.

Umbro, classe 1961, Baldi si laurea in economia e commercio all’Università di Roma ed entra in carriera diplomatica nel 1989.
Il suo primo incarico è alla Direzione Generale Affari Economici;
nel 1991 prima missione all’estero: è secondo segretario commerciale a Dar-Es-Salaam;
nel 1994 viene confermato nella stessa sede con funzioni di Primo segretario commerciale.
L’anno dopo è Primo segretario commerciale alla Rappresentanza permanente d’Italia presso l’O.N.U. a Ginevra, dove rimane 4 anni;
nel 1999 torna alla Farnesina al Centro Cifra e Telecomunicazioni.
Nel 2000 viene incaricato di svolgere le funzioni di Capo dell’Ufficio Statistica nell’ambito dell’Unità di Analisi e Programmazione della Segreteria Generale del Ministero, incarico che lascia nel 2002 quando viene nominato consigliere alla Rappresentanza permanente presso l’ONU a New York.
Viene confermato nella stessa sede con funzioni di Primo consigliere nel 2004 e due anni dopo,  nel 2006, è Primo consigliere alla Rappresentanza permanente presso l’UE a Bruxelles.
Nel 2010 torna alla Farnesina, alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale prima, e a capo dell’Unità per la Cooperazione scientifica e tecnologica bilaterale e multilaterale della Direzione Generale.
A seguire lavora alla Dg Promozione Sistema Paese e nel 2011 è Direttore dell’Istituto Diplomatico della Direzione Generale Risorse e Innovazione.
Dal 2014 era anche Direttore della formazione, per la cooperazione in materia con il Servizio Europeo per l’Azione Esterna dell’Unione Europea.

Stefano Baldi, pievese molto noto e partecipe della vita della Città è così  il nuovo Ambasciatore Italiano a Sofia.
“Una notizia che ci riempie di orgoglio – queste sono le parole del sindaco Fausto Scricciolo – e che di nuovo porta Città della Pieve nel mondo grazie all’attività di un illustre cittadino.
La notizia è stata ufficialmente riferita dalla Farnesina, a seguito del gradimento del Governo interessato e la nomina recentemente deliberata dal Consiglio dei Ministri.

Note Biografiche. 
Stefano Baldi è nato a Città della Pieve (PG) l’8 aprile 1961.
Ha una formazione accademica in demografia e politica internazionale e collabora con numerose università italiane, dove ha organizzato cicli di seminari e corsi su relazioni internazionali.
La sue ricerche più recenti si focalizzano sull’utilizzo delle nuove tecnologie e dei Social media in diplomazia, sul management diplomatico e sui libri scritti da diplomatici.
E’ autore di numerosi articoli e saggi. Ha pubblicato, con Raimondo Cagiano de Azevedo, un libro sulla storia della popolazione italiana (La popolazione italiana, Il Mulino).
E’ anche l’autore di un libro sulle opportunità di lavoro nelle Organizzazioni Internazionali (Carriere Internazionali, Il Sole 24 Ore) e ha curato la pubblicazione di due libri sull’Italia e le Nazioni Unite (L’Italia al Palazzo di Vetro e Le Nazioni Unite viste da vicino).
Il suo volume sui libri scritti dai diplomatici italiani (La penna del Diplomatico, FrancoAngeli editore) è stato pubblicato anche in inglese (Through the diplomatic Looking Glass, Diplofoundation).


La Fondazione Italiani in Bulgaria augura al nuovo Ambasciatore che si possano avverare le piu’ favorevoli condizioni per la realizzazione di prestigiosi obiettivi.
Il nostro Blog continua così a migliorare come strumento a disposizione di tutti coloro che hanno bisogno di conoscere ed essere informati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, per migliorare la tua navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi